Area Gastronomica

Uno dei luoghi di ritrovo più caratteristici e storici per i visitatori dell’Antica Fiera del Soco è quello della Baracche, i grandi stand gastronomici, in Area Oro vicino alla Mostra Espositiva, dove da sempre si possono gustare tanti piatti della tradizione con ingredienti genuini per soddisfare i gusti di tutti restando legati alle specialità del territorio.

Per l’edizione 2017 saranno cinque: il GRUPPO VOLONTARIO PARROCCHIALE di  GRISIGNANO e l’UNIONE SPORTIVA POIANA, che già dallo scorso anno hanno ampliato il loro spazio con la disponibilità di più posti a sedere, l’ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE SA.VA 1979 di SARMEGO, SAOR DEL MAR, al terzo anno in Fiera con le sue proposte di pesce, e la “BARACCA AGLI AMICI” di CAMPODORO E BEVADORO.

Si tratta di associazioni di volontari che attraverso la loro presenza in Fiera sostengono le attività di tutto l’anno.

Fra le proposte gastronomiche degli stand si troveranno un’ampia scelta di primi, come lasagne, bigoli e gnocchi, grigliate di carne, la storica “trippa in brodo e sardeon” servita la mattina del Luni del Soco, il galletto locale, il pesce, il risotto, il capocollo di maiale al forno, la baguette con salsiccia e cipolla, gnocco fritto servito con salumi e formaggio e molti altri piatti prelibati. E questi sono solo alcuni esempi dei piatti che potrete gustare.

Inoltre quest’anno le Baracche iniziano un progetto per l’uso di stoviglie e bicchieri in monomateriale (PET), per salvare più rifiuto possibile riciclandolo, e faranno poi una vera e propria separazione dei rifiuti differenziandoli per tipologia (carta, vetro, ecc.), in ottica green e con un occhio quindi di riguardo verso l’ambiente.

Appuntamento allora alle Baracche dove sarete accolti da personale volontario sorridente e disponibile e potrete gustare tante specialità.

VENERDÌ BACCALÀ!
By SAORDELMAR e CONFRATERNITA DEL BACALA’
Il giorno di apertura della Fiera, venerdì 8 settembre, ci sarà una proposta speciale per la cena alla baracca di Saor del Mar. Protagonista assoluto sarà il baccalà
, prodotto caratteristico della tradizione vicentina, sapientemente preparato dallo staff di Saor del Mar secondo i dettami della Confraternita del Bacalà di Sandrigo.
Nata nel 1987 con l’obiettivo di ‘difendere la buona cucina locale’, la “Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina” ha riunito una serie di personaggi vicentini per recuperare una tradizione culinaria che aveva perso la sua fama e il suo smalto e lo ha fatto promuovendo una serie di attività: la stesura della ricetta per la preparazione del bacalà alla vicentina, la consegna degli attestati ai ristoratori che si impegnano a servire con continuità il tipico piatto locale, allacciare rapporti con altre regioni italiane che hanno tradizioni culinarie legate allo stoccafisso, invitare esperti del settore nutrizionale per approfondire ricerche sulle antiche ricette del baccalà, oltre che sulle origini della pesca e del commercio del merluzzo nei secoli. Negli anni, mantenendo queste direttive, ha ampliato i suo orizzonti anche all’estero con paesi in cui il baccalà è un prodotto tipico.
E quest’anno la Confraternita arriva anche in Fiera per far conoscere la propria realtà, ma soprattutto per permettere ai visitatori di gustare un prodotto che si presta a molte preparazioni , che è simbolo anche in alcuni paesi stranieri e che per i vicentini è il piatto della tradizione per eccellenza.

MENU’ DEL VENERDI’
Pasticcio di baccalà
Gnocchi con sugo di baccalà
Baccalà mantecato
Baccalà all’anconetana
Baccalà alla vicentina con la nostra ricetta esclusiva per la Confraternita.
Il tutto accompagnato dalla birra delle isole norvegesi Lofoten, ”Lofotpils”, perfetta per l’abbinamento col baccalà!

GAUCHITOS: CARNE ALLA GRIGLIA ARGENTINA

Ritorna all’Antica Fiera del Soco Gauchitos, la grigliata argentina viaggiante, che già da qualche anno è presente fra le proposte gastronomiche della fiera.
Il titolare, Gabriel Carnaghi, di origine argentina e da sempre nel settore della ristorazione, ripropone le specialità della sue terra, ma anche le tradizioni del suo paese.
Per il secondo anno infatti ci sarà tutta un’area dedicata allo splendido e variegato paese sudamericano, nello spazio localizzato prima dell’Area Oro e dopo il ponticello, sulla destra, arrivando da Via Garibaldi, dove oltre ad un vero e proprio ristorante, sarà allestito un palco/spazio per spettacoli di Tango con ballerini e ballerine argentini, dove poi anche i visitatori potranno lanciarsi a provare le figure di questo ballo, conosciuto in tutto il mondo.

Entrare in questo spazio, allestito con i colori della bandiera argentina, sarà come fare un viaggio in sudamerica e provare gusti ed emozioni del paese argentino. Si potranno gustare la carne di prima qualità, che si potrà anche vedere durante la suggestiva cottura di griglia a croce, in verticale, ma anche le empanadas, tipici “calzoncini” argentini ripieni di carne di bovino o di pollo molto gustose. E al bar verranno proposti aperitivi, cocktail tipici, stuzzichini per andare incontro a tutti i gusti e alle esigenze di tutte le età.
Accanto alla qualità del prodotto, che viene solitamente servito con patate fritte o con insalata, si potrà “gustare” la simpatia, la cortesia e l’allegria tipica del paese sudamericano.
Non resta quindi che “partire” per l’Argentina e andare a trovare il signor Gabriel e i suoi collaboratori per gustare le eccellenze di questo splendido paese e deliziarsi con la musica e la bravura dei ballerini di Tango.