Patrocini

advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement

Partner

advertisement advertisement advertisement advertisement

Power by

advertisement

Media Partner

advertisement advertisement

IL MARTEDI’ E’ DONNA

Il Martedì alla Fiera del Soco è la giornata dedicata alle donne con “Martedì in Rosa”, quest’anno l’11 settembre, con proposte commerciali, agevolazioni, iniziative, spettacoli, testimonianze dal mondo economico e del volontariato….Insomma tutta la Fiera parlerà al femminile.

Mercato all’aperto, Mostra espositiva e Mostra su Donne e STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics).

Il Mercato all’aperto, con i suoi 10 km di bancarelle, avrà un allestimento particolare per sottolineare la giornata e farà trovare alle donne delle offerte speciali e degli sconti, in Mostra Espositiva le aziende rifaranno il look agli stand con qualcosa di rosa e inoltre, proprio nel Padiglione del Festival delle Eccellenze Venete, martedì dalle 18, si potrà visitare la mostra documentario-fotografica curata dall’Associazione Toponomastica Femminile, che esporrà tredici pannelli di immagini storiche, foto attuali e targhe stradali di donne che hanno avuto un ruolo importante in aree che solitamente sono prettamente maschili, come ad esempio nei settori delle Scienze, della Tecnologia, dell’Ingegneria e della Matematica, conosciuti con l’acronimo STEM, che rappresentano una buona fetta dell’occupazione, ma dove le ragazze ancora non sono sufficientemente presenti anche per stereotipi culturali che le mantengono ai bordi.  Settori in cui ci sono iniziative per favorire e incentivare la scelta di questi percorsi di studio da parte delle ragazze, e in questo si sta muovendo anche il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e delle Ricerca). La mostra, che si presenta in una versione grafica aggiornata e più leggera rispetto alla mostra dello scorso anno, pone l’attenzione proprio alle scienziate, alle matematiche, alle informatiche che nella storia del passato e del presente hanno operato e operano incoraggiando la “confidenza”  femminile in quei settori che nella storia sono stati preclusi alle donne.

Aperitivo in Rosa con le Associazioni di categoria vicentine

Sempre in Mostra Espositiva, sul Palco istituzionale, inizia alle 19.30 il talk-show “Aperitivo in Rosa” che vedrà protagoniste donne imprenditrici delle categorie economiche vicentine, in collaborazione con Confartigianato, Coldiretti, Confcommercio e Apindustria, in un convegno/dibattito in cui interverranno testimonianze di storie di successo e in cui si degusteranno alcuni vini di eccellenza. Per Coldiretti Donne Impresa Vicenza protagoniste saranno due imprese agricole femminili che porteranno la loro entusiasmante storia: Lucia Repele dell’omonima azienda agricola biologica che sorge nella Lessinia vicentina ed ha conseguito numerosi riconoscimenti con il proprio olio fruttato leggero, e Rosella Frigo dell’azienda agricola Frutteto antico di Marostica, produttrice di marmellate d’eccellenza realizzate con frutti che sorgono su terrazzamenti antichissimi.

A rappresentare con testimonianze di impresa il Gruppo Donne Imprenditrici di Apindustria Confimi Vicenza saranno le imprenditrici: Francesca Giacomomi dell’azienda Ditta Epsy di Vigonovo, Stefania Zattarin della Ditta 2 Zeta  srl di Bastia di Rovolon e Elisa Beniero della Eca Technology srl di Grisignano di Zocco.

Per il Movimento Donne Impresa Confartigianato, che conta su 7400 donne imprenditrici artigiane, interverranno:  Maria Teresa Maroso di  Ceramiche Maroso Maria Teresa di Nove, Sonia Castellan del  Caseificio Castellan Urbano di Rosà, Margherita Galla di “Daniela Vettori” orefice di Vicenza,  e Paola Girardi di  “Girardi Paola” sartoria di confezione abiti su misura. E come testimonianza di successo della zona di Brendola, comune vetrina nel Festival delle Eccellenze Venete dell’edizione 2018, racconterà la sua esperienza Paola Ercego, della Volcar che fa lavorazione maglieria per l’alta moda.

Spettacoli serali

Ricco è il programma della serata: nella centrale Piazza Europa Unita, la Piazza degli Artisti, in occasione del Martedì in Rosa, alle 21.00, si esibiranno tre attrici note nel panorama vicentino: Aurora Candelli, Elena Walczer Baldinazzo e  Matilde Rossato, nella performance dal titolo  “Qualcosa, Qualcosa”.

Contemporaneamente in Area Oro Sud Tesinella, dalle 20.30 spazio dedicato alle donne e alla danza con il Gruppo Danza “Dance&Soul” di Grisignano, che porta le sue allieve, dalle più piccole alle più grandi, sulla pista per uno spettacolo che alternerà esibizioni di modern jazz, modern contemporary e danza classica, le attività principali del gruppo insieme al pilates. Inizieranno le più piccole con la danza classica, per proseguire con performance di jazz e contemporanea, fino al gran finale con il gruppo adulte che si esibirà in alcuni pezzi in cui tema centrale sarà la femminilità e la grazie proprio in onore del pubblico e del mondo in rosa. Dance&Soul, nasce dalla volontà di tenere vive nel territorio di Grisignano, discipline come la danza classica, la danza moderna e contemporanea e il fitness. Sostenuto dall’associazione Judo di Grisignano, sotto la guida delle tre

insegnanti Bertinazzi Marilena, Maria Luisa Vettore e Aiko Sugimura, propone corsi per bambini a partire dai 4 anni, per ragazzine, per ragazze e per adulte di danza e di fitness pilates perché la danza e il pilates, aiutano la coordinazione del corpo, la postura e l’autostima.

Le Associazioni in Area Oro Sud Tesinella

Nell’area fulcro della vita della Fiera saranno presenti a partire dalle 18.00, con delle postazioni informative e materiale divulgativo, delle associazioni che fanno del sostegno e supporto alle donne in difficoltà la loro ragione di vita: Donna chiama Donna, Andos, Progetto BLUD e Creattivamente Abili, dal tardo pomeriggio saranno a disposizione per fornire materiale, informazioni e far conoscere la propria preziosa attività. DONNA CHIAMA DONNA, associazione di volontariato referente per Vicenza del Servizio Nazionale antiviolenza, centro di ascolto e di orientamento per donne in difficoltà e gestione CEAV, centro antiviolenza comunale, è a fianco delle donne vittime di violenza; ANDOS (ASSOCIAZIONE NAZIONALE DONNE OPERATE AL SENO), sezione Ovest Vicentino, svolge un’azione di volontariato a favore delle donne operate e non e dei loro famigliari, bisognosi di aiuto e di un punto di riferimento sia a livello fisico che psicologico con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione femminile sulla prevenzione e diagnosi precoce. Saranno inoltre presenti alcune rappresentanti del Reparto di Terapia intensiva neonatale dell’Ospedale di Vicenza per informare sul progetto Blud, ovvero la Banca del latte umano donato che promuove un servizio di vitale importanza in cui lo slogan “La goccia che fa la differenza” rende realmente l’idea di come una goccia di latte donato possa salvare la vita a dei piccoli che alla nascita pesano appena 500/600 grammi e che si trovano quindi a lottare per la sopravvivenza. E poi saranno presenti le rappresentanti di CreAttivaMente Abili di Piazzola sul Brenta, associazione impegnata nella promozione all’inclusione sociale delle persone con disabilità attraverso lo sport, il gioco, lo spettacolo e la cultura, organizzando momenti di condivisione che uniscono le varie realtà. Perché insieme valiamo molto di più della somma dei singoli.

Lancio di Palloncini
Per festeggiare degnamente le donne, l’Associazione CreAttivaMente Abili di Piazzola sul Brenta, fornirà per il Martedì in Rosa dei palloncini rosa che si troveranno in tutte le aree della Fiera e che, prima della grande chiusura con il concerto delle PinkArmada, verranno lanciati a centinaia dal Palco dell’Area Oro – Sud Tesinella. Un modo per ricordare il ruolo e l’importanza delle donne, soprattutto tutte quelle che ogni giorno, in ogni parte del mondo, ma anche vicino a noi, soffrono e pagano, a volte con la vita, il solo fatto di essere nate donne.

Concerto PinkArmada

A chiudere con una grande energia e una grande festa, dedicata a tutte le donne, il concerto delle PINKARMADA, la prima e la più importante realtà rock femminile del triveneto formata da cinque carismatiche ragazze, che proporranno le rock hits più famose dagli anni 70 fino ai giorni nostri per far ballare e divertire tutti i presenti.