SO…COuntry

IL MONDO AGRICOLO TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO
Le novità 2018

La Fiera del Soco è Antica, e lo rivendica con orgoglio nella sua denominazione ufficiale. Un passato che ci racconta la storia plurisecolare del mondo contadino veneto: proprio questa preziosa tradizione rischiava di essere dimenticata nel passaggio tra vecchio e nuovo Millennio, anche qui al Soco. Grazie all’istituzione dell’Area SO…COuntry, invece, ormai da diversi anni la dimensione rurale della tradizione è tornata ad essere una grande protagonista della Fiera.

La più attesa novità 2018 sarà il ritorno in grande stile della mostra-mercato dei mezzi agricoli, come non accadeva a Grisignano da oltre 30 anni: sabato 8, domenica 9 e lunedì 10 l’appuntamento è nell’area compresa tra via Ungaretti e lo stadio, con l’anello attorno al campo sportivo che ospiterà i macchinari esposti da produttori e rivenditori delle migliori marche presenti sul mercato. Nuova gestione anche per l’area di ristoro, dove potrete gustare le squisite birre artigianali del birrificio le Corti Veneziane.

Le tradizioni immancabili

Il Centro di Addestramento Cinofilo Falcor nella propria area verde dedicata ha predisposto per l’intera settimana un programma di iniziative per gli amici a quattro zampe e i loro padroni, con lezioni di addestramento-socializzazione e prove di dog agility. Poco oltre, tornerà l’immancabile la grande fattoria didattica dell’associazione ornitologica Il Gheppio. Giorgio Bison e i suoi collaboratori allestiranno una suggestiva aia dove circa 80 tra gallinelle, pulcini, coniglietti e altri simpatici animali da cortile potranno scorrazzare liberamente. Appollaiati su trespoli e voliere ci saranno anche numerosi splendidi esemplari di rapaci: sabato, domenica e lunedì sarà poi possibile seguire il nobile volo del falco, guidato dal suo falconiere. Appartengono ormai alla tradizione immancabile dell’Area SO…COuntry anche gli spettacoli equestri di Soccoli Sotto le Stelle nelle serate di sabato (prova generale), domenica e lunedì, così come i figuranti e laboratori degli Antichi Mestieri, sempre nelle tre giornate “clou”.

E proprio lunedì 10 settembre, il Luni del Soco, sarà qui che fin dal primo mattino si riuniranno i mercanti di bestiame e piccoli animali da cortile, gli artigiani, gli hobbisti, assieme a migliaia di visitatori che ogni anno non si vogliono perdere questo giorno davvero magico.