«Ghe se de tuto come aea Fiera del Soco»

PIAZZA DEI SAPORI

C’è un’area all’Antica Fiera del Soco che negli anni ha guadagnato nome e successo per le prelibatezze che propone e perché è una zona più appartata e tranquilla dove poter cenare in compagnia. Si tratta della Piazza dei Sapori, ovvero la zona vicina all’Area Oro Sud Tesinella, dietro Via Fanti, dove si trovano proposte enogastronomiche italiane e straniere da sempre molto apprezzate in Fiera.

Per un viaggio in Messico, tappa alla Playa del Covo, l’area del Covo del Ribelle che ricrea l’ambiente con ombrelloni in paglia, sabbia, tavolini alti e le specialità come le tortillas, i tacos, le fajitas, i cocktail e il banco degli shottini a base di tequila. Per chi ama i piatti più tradizionali, non può mancare una sosta all’Enoteca La Caneveta, dove il risotto all’amarone, che abbina il prezioso vino veronese al riso, è il vero protagonista insieme alle seppie in umido e alla trippa.

Dopo l’ottimo esordio dello scorso anno, ritorna il birrificio Corti Veneziane, che preparerà la Birra del Soco, e che in Piazza dei Sapori sarà presente per far conoscere l’ampia proposta di birre artigianali che basano le proprie caratteristiche proprio sulle antiche ricette e su materie prime di grande qualità e a chilometro zero.

E per gustare un cocktail si può optare per il Caffè degli Artisti che propone mojto, caipirinha, caipiroska e ampia scelta di drink alcolici e analcolici.

Novità per l’edizione 2019 lo stand di specialità del centro Italia proposto dal Gruppo Amatriciana Qualità Italia e Chef and Friends. Alain Stratta, ex concorrente di Masterchef, e il titolare e chef Fabrizio Capannelli di Amatriciana Qualità Italiana, faranno conoscere i piatti di Amatrice quali la gricia, l’amatriciana, le olive all’ascolana, gli arrosticini e molte altre prelibatezze. Il progetto intende far conoscere le ricette e i prodotti di un territorio che è stato duramente colpito dal terremoto ed è salito all’onore della cronaca per tragici eventi, ma che grazie proprio all’enogastronomia e ai prodotti del territorio sta trovando il modo di riemergere e di farsi conoscere.

E allora non indugiate oltre, ma passate alla Piazza dei Sapori, troverete sicuramente qualcosa di buono per soddisfare il vostro palato.


Partner

Media Partner