«Ghe se de tuto come aea Fiera del Soco»

 

LE BARACCHE AL SOCO

Dove ci si ritrova e si va a mangiare alla Fiera del Soco? Naturalmente alle Baracche, i tradizionali stand gastronomici al coperto con centinaia di posti a sedere in Area Oro-Sud Tesinella, accanto alla Mostra Esposivita.

Se si vogliono gustare i piatti della tradizione vicentina, la carne buona, i primi e tante altre specialità la tappa è alle Baracche, dove i volontari di varie associazioni e realtà del territorio sapranno servirvi con cordialità e allegria. Per l’edizione 2019 gli stand saranno cinque: il GRUPPO VOLONTARIO PARROCCHIALE di GRISIGNANO e l’UNIONE SPORTIVA POIANA, quest’ultima dopo esser stata premiata nell’edizione 2018, festeggia i 50 anni di nascita, l’ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE SA.VA 1979 di SARMEGO, SAOR DEL MAR, al quinto anno in Fiera con le sue proposte di pesce, e la “BARACCA AGLI AMICI” di CAMPODORO E BEVADORO.

Attraverso gli stand in Fiera, e grazie alla disponibilità dei volontari, queste associazioni riescono a raccogliere fondi per le attività che andranno a svolgere nel corso dell’anno.

Fra le proposte gastronomiche degli stand si troveranno un’ampia scelta di primi, come lasagne, bigoli e gnocchi, grigliate di carne, la storica “trippa in brodo e sardeon” servita la mattina del Luni del Soco, il galletto locale, il pesce, il risotto, lo stinco, il baccalà, gnocco fritto servito con salumi e formaggio e molti altri piatti prelibati. Ma la scelta è ancora più ampia per soddisfare i gusti di tutti.

Trovarsi quindi in compagnia e fermarsi alle Baracche è quasi un obbligo per chi visita la Fiera!

Partner

Media Partner